STOP

…la curiosità dei bambini non ha limiti…
…ogni scoperta è un nuovo gioco…
…sono puri…
…hanno l’anima bianca e senza segni…
…credono in ciò che gli dici…
…perchè non conoscono la bugia…
…poi mani nere li avvolgono…
…e niente è più uguale…
…solo violenza…

4b49908c6eba29b1af64c40e77ce6156.jpg

DOPO LA SEGNALAZIONE DI DIAMANTA tutte le altre cose perdono il loro senso… tutto diventa futile di fronte a queste bassezze…. quindi riporto quanto da lei scritto sotto al suo ultimo post… perchè la vergogna della giornata mondiale per l’orgoglio pedofilo abbia fine, e perchè la gente non resti in silenzio a guardare, diciamo anche noi il nostro NO…

” Ognuno nel suo piccolo, può fare qualcosa, chi vuole se lo vuole, faccia come me e Tigra (grazie peluche per il testo e la mail a cui mandare), mandi una mail a questo inidirizzo, vi prego proprio perchè siete voi siete persone e non mostri, non usate parole volgari (otterebbero solo l’effetto contrario di reazione) con questi orchi (non mi viene di chiamarle persone), perchè i principi, le ragioni e le idee vanno portate avanti con determinazione, lucidità e il cuore pulito:

 EMAIL:  pedofili@epolis.sm

TESTO (che hanno mandato Diamanta e Tigra, ma voi ne potete scrivere un altro):

IL 23 GIUGNO 2007 CI SARA’ LA GIORNATA MONDIALE DELL’ORGOGLIO PEDOFILO

UNA GIORNATA DELLA VERGOGNA PER TUTTA L’UMANITA’

Questa giornata è la vergogna dell’umanità, una profonda ed indelebile offesa per le vittime di questi abusi, una malata ed insana consacrazione per gli impuniti autori di questi delitti.

PS: se volete copiare e incollare in fondo ai vostri post (modificandolo o non modificandolo) quello sopra detto siete liberissimi di farlo, per quanto mi riguarda sarà il finale di ogni post che farò fino al 23 giugno “

STOPultima modifica: 2007-06-08T17:25:00+02:00da mas.querade
Reposta per primo quest’articolo

19 pensieri su “STOP

  1. sono appena tornata a casa e oa ho il tempo di farci un post anche io, solo che son lunga a farlo… mi conosco… tanto stasera sono a casa ^__^

    grazie bellissima donna di questo post

  2. E’ davvero raccapricciante! Ma dove stiamo andando a finire, o meglio, dove siamo finiti, per poter reggere a simili bestialità!????
    SEguirò il tuo esempio-consiglio fin da ora.
    Un abbraccio. Ilia

  3. Questa è la mail che ho mandato alla redazione:
    Scrivo questa mail a voi per chiedere se vi è la possibilità di un piccolo spazio
    nella home page come community di MyBlog per protestare contro la giornata
    mondiale dell’orgoglio pedofilo (il 23 giugno 2007).

    Non so se avete notato il fermento nella nostra “piccola” comunita con i post
    e il passa parola, i post pubblicati di indignazione e di rifiuto verso tale “giornata”.

    Tale spazio non sarebbe da abbinare a nessun blogger, ma sarebbe solo un link
    o una spazio dove i blogger interessati possano mettere la loro firma (ovvero
    l’inidrizzo del loro blog) nella ferma intezione di rifiuto ed accettazione di una
    simile mostrosità.

    In home page leggo in primo piano “Alle donne piace il pacco”, ma mi farebbe
    piacere anche leggere “ALLE DONNE, E ANCHE AGLI UOMINI, PIACE
    COMBATTERE LA PEDOFILIA”.

    In attesa in un vostro cortese cennto di riscontro, ringrazio.

    diamanta

    http://diamanta.myblog.it

  4. non ho commenti da lasciare se non quello di far si che fra due giorni tutto sia dimenticato,

  5. l’ ho letto anche da tigra.. come diceva il mio professore di filosofia: la madre degli imbecilli è sempre incinta. ma purtroppo qua non è solo una questione di imbecillità, è dis-umanità che si fatica a credere possa esistere sul serio. eppure esiste.. banale conclusione, ma pur sempre vera. ciao Mai, eccomi dalle tue parti. è bello rileggerti! colgo l’ occasione per darti un bacione sulla guancia! passa un buon sabato(chissà se per bush sarà lo stesso… ahaha! ecco, io sono un caso perfetto d’ imbecillità quando mi ci metto. ma l’ imbecillità quella buona!!!!).

  6. io scriverò una mail a sti stramaledetti, ci vorrebbe la forca per gente così. va beh.. ero passata per chiederti un’opinione, senza impegno: mi è stata proposta una pubblicazione, pagherei le spese a metà con una casa editrice.. tu lo acquisteresti un mio libro?

  7. da questa cosa orrenda sai mai. bruttisima è nata una bella, il unirsi contro queste… queste… queste… non mi viene…. questo ABOMINIO! Ecco si è un abominio… grazie ancora mai.

  8. Ecco mi fa davvero piacere sapere… molto e molto… che si muovo anche in “redazione”… spero possano fare qualcosa…

  9. ciao Mai, bentornata nel mio blog. ieri ho letto il tuo post, la tua saggia nonna. a volte un blog diventa chat perchè è privo di contenuti. altre volte, può diventarlo perché i contenuti sono spesso troppo forti. molti amici vengono da me e non commentano quello che scrivo sai. ma a me sta bene così. scrivo per sfogarmi, non per altro, nè per altri. ad ogni buon conto, tu hai avuto la stessa “difficoltà”, come ben dici. dici bene, si. quello che mi hai scritto posso capirlo. e più di quanto tu creda. ti auguro buona serata, ho letto da diamy che ti sei attivata per smuovere la redazione. lo spero, la redazione di splinder lo ha già fatto. spero proprio che considerino l’importanza della cosa, e che mettano in secondo piano trucchetti con codici html e gif nei commenti. un abbraccio.

  10. Mah, quel post risale al 2003 ero agli inizi e ancora non avevo capito cosa avrei dovuto mettere dentro a questo “non luogo di passaggio liminare”, comunque la fiaba non aveva nessuna pretesa di natura interpretativa voleva essere soltanto una piccola storia d’amore con lieto fine cercando nel contempo di sfatare sto’ mito del cavolo di principe azzurro che il più delle volte azzurro non è, dimostrando che in fondo l’amore può essere semplicemente un parto della nostra fantasia e in questo caso a lieto fine. Bacio dal cavallo.
    P.S. Questo commento non è “inerente” ma in “itinere” me lo passi?
    II P.S. Sto’ risistemando i post per categorie, per quanto mi è possibile.

  11. … e infatti il credo è un baluardo dell’istituzione, non un atto libero di fede. con dio si parla, non ci si deve necessariamente mettere a pregare per essere ascoltati. la fede è dialogo, non univocità. va beh, sarebbe un discorso così lungo… ma… anche tu fan del buon fabrizio de andrè?

  12. Lodevole l’iniziativa che stai portando avanti e, se non faccio come te, non è certo perché non ne condivida lo spirito e le finalità o addirittura perché giustifichi la pedofilia. Ma mi sembra (forse sbaglierò) che combattere la pedofilia con un reiterato post, sia come combattere l’aids con il nastrino rosso appuntato sul petto, oppure come far accettare “la diversità” attraverso le giornate dell’orgoglio gay, che poi si rivelano essere circhi dall’effetto boomerang, oppure festeggiare le donne l’otto marzo. Ovviamente non metto sullo stesso piano queste cose, non sono così insensibile da pensare che la pedofilia e i mezzi con cui si possa combattere valgono alla stregua del gay pride e i mezzi con cui si possa far accettare. Solo è che, nel momento in cui non sia l’onda emotiva di qualcosa esterno a spingere per farlo, si parlasse del problema nei milioni di mezzi possibile diversi fra loro e non con parole ogni volta uguali (come le pubblicità dei detersivi in tv) che molti, quasi tutti, leggono una volta (forse) e poi ignoreranno per sempre. So che non intenderai la mia come una critica negativa, ma semplicemente è ciò che penso e sento.
    Un abbraccio
    Melania

  13. Ho un messaggio da parte di Largen, che non riesce ad entrare nel tuo blog. Le si blocca tutto. Voleva tu sapessi che per questa ragione non può rispondere al tuo commento. Ciao.

  14. Gia condividiamo lo stesso orrore..Grazie per i complimenti, per la verità indirettamente ci conosciamo , G come Gabri , ma anche come Gotan..Buon fine domenica.Baci.

  15. Ho dato una sbirciata al tuo sito che da dimostrazione che chi lo gestisce (tu) non può non essere una persona sensibile e di profondi sentimenti.
    Mi sono soffermato su questo post perchè vi si dice dell’ignobile manifestazione che, per fortuna sembra sia stata annullata così come è stato oscurato il sito a cui i pedofili facevano capo per questa vergogna.
    Fai bene a denunciare questa barbarie e credo che la polizia postale si sia attivata anche per la mobilitazione di tanta gente come te.
    Anche io ho dedicato uno spazio nel mio sito a questa vergognosa iniziativa e invito te e tutti coloro che vogliono combattere questi individui a non mollare la presa.
    Se vuoi ti invito a leggere nel mio sito di cui ti lascio il link—> http://www.francescoforever.it/

    Un saluto con simpatia
    Francesco

I commenti sono chiusi.